Palermo. Il Dipartimento regionale della pesca mediterranea tramite la Misura 5.68 (“Misure a favore della commercializzazione”) del PO FEAMP 2014-2020, ha partecipato alla seconda Conferenza Mondiale sulla rivitalizzazione della dieta mediterranea.

A partire dalla salvaguardia degli ecosistemi marini del Mediterraneo e dalla valorizzazione del pesce azzurro e della pesca artigianale su piccola scala, come simbolo della rivitalizzazione della dieta mediterranea, la Conferenza mondiale ha cercato di catalizzare e consolidare più ampie azioni multi-stakeholder sui molteplici benefici della Dieta Mediterranea, come modello di dieta sostenibile per gli stili di vita contemporanei.

7 sessioni plenarie, 12 sessioni parallele, 9 eventi collaterali, due eventi culturali a cena e un padiglione vetrina sull’innovazione dei sistemi alimentari sostenibili, presso il Teatro di S. Cecilia.

19 sessioni tematiche, articolate in tre giorni e in quattro sedi storiche nel cuore di Palermo, il Teatro di S. Cecilia, la Galleria d’Arte Moderna, l’Archivio Storico Comunale e Palazzo Sant’Elia.

I commenti non sono possibili