Catania: commemorato l’ispettore capo Filippo Raciti

Catania: commemorato l’ispettore capo Filippo Raciti

Celebrato stamattina l’undicesimo anniversario della morte dell’ispettore capo Filippo Raciti a Catania.

In uno spazio antistante lo stadio “Angelo Massimino” della città etnea è stata deposta una corona d’alloro alla presenza del questore Alberto Franchini della vedova signora Marisa Grasso e dei colleghi. Il luogo della deposizione davanti alla tribuna “A” dello stadio è intitolato allo stesso ispettore e custodisce un monumento a ricordo del sacrificio del poliziotto.

Subito dopo le autorità ed i colleghi si sono spostati all’interno della caserma che ospita il Reparto mobile e dove è stata officiata una messa di suffragio per il caduto.

Filippo Raciti morì a Catania nella sera del 2 febbraio 2007 mentre insieme ai colleghi del Reparto mobile di Catania fronteggiava  gli ultras delle squadre del  Palermo e del Catania che avevano dato vita a tafferugli proprio davanti allo stadio. Colpito al ventre spirò poche ore dopo il ricovero in ospedale per un’emorragia epatica.

Categoria:

Mediaone

I commenti non sono possibili