Agricoltura, primato della Sicilia per numero di giovani under 35 titolari di aziende agricole

Agricoltura, primato della Sicilia per numero di giovani under 35 titolari di aziende agricole

TELE ONE canale 19: Crescono le imprese agricole guidate da under 35 e la Sicilia, con 6673 aziende, è la seconda regione in Italia. Secondo Coldiretti, che ha presentato un’analisi sui dati Infocamere al terzo trimestre 2019, sono oltre 56 mila degli under 35 alla guida di imprese agricole “un primato a livello comunitario con uno straordinario aumento del 12 per cento negli ultimi cinque anni”. Esulta l’assessore regionale all’Agricoltura Edy Bandiera convinto che “cominciano a concretizzarsi, in maniera particolarmente evidente, gli effetti del lavoro che il Governo Musumeci ha svolto in questi due anni”.
Crescono di più le aziende guidati dai giovani

Il trend positivo è in tutti i comparti produttivi tanto che Coldiretti conta oltre 548 mila aziende guidate da giovani ma è il settore agricolo a vantare un 10 per cento in più di giovani che fanno impresa e creano lavoro. Secondo l’analisi c’è una nuova attrattività della campagna tanto che “oltre 8 italiani su 10 (82 per cento) sarebbero contenti se il proprio figlio lavorasse in agricoltura”. In tempo di carenza di lavoro il settore sta dando dunque una grossa mano e l’impegno dei giovani sta anche portando a buona crescita aziendale. Le aziende agricole dei giovani hanno più successo di quelle gestite dagli over 35. Rispetto alla media, la superficie è superiore di oltre il 54 per cento, il fatturato è più elevato del 75 per cento e di occupati per azienda sono circa il 50 per cento in più.

Secondo l’assessore Bandiera, grazie alle iniziative messe in campo dall’esecutivo regionale sarebbero circa mille i giovani che hanno avviato per la prima volta un’azienda agricola e “altri 700 si potranno insediare nelle prossime settimane”. Tutti dati che dimostrano come “la Sicilia è una regione che, sempre di più, afferma un modello di sviluppo che ha tra i propri pilastri questo settore. Un settore che continua ad avere enormi potenzialità nonostante una crisi ereditata che è strutturale e pluridecennale”.

(Visited 26 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *