Barbiere abusivo positivo al coronavirus, in 40 finiscono in isolamento domiciliare

Esercitava abusivamente la professione di barbiere nonostante le disposizioni imposte per l’emergenza coronavirus. Poi, a seguito delle analisi, è risultato positivo al covid-19, costringendo tutti i suoi clienti alla quarantena forzata.

E’ successo a Campofranco, comune in provincia di Caltanissetta. L’uomo, secondo le prime ricostruzioni, è venuto a contatto con circa 40 persone.

LE PAROLE DEL SINDACO ROSARIO PITANZA

E’ una situazione che, come succede nei piccoli paesi, coinvolge tutta la comunità. Questa positività mi è stata comunicata ufficialmente il 13 maggio intorno alle 20 e subito mi sono allertato e adoperato con i medici ASP di Campofranco in maniera unitaria per seguire il protocollo“, ha detto il sindaco di Campofranco, Rosario Pitanza.

“La problematica, inutile nasconderlo, si è allargata per i contatti che il soggetto ha dichiarato e per quelli ricostruiti su cui l’ASP sta lavorando. Io stesso sono in contatto tutta la notte con i miei concittadini, giovani, adulti, anziani per cercare di tranquillizzarli e affrontare nel migliore dei modi questa situazione che rischia di destabilizzare una situazione sociale un po’ precaria a causa anche di alcuni tentativi di sciacallaggio sociale che non fanno certo bene in questo periodo, con qualche responsabile morale che ne risponderà nelle sedi opportune“.

Fortunatamente la quasi totalità dei miei concittadini è gente per bene che osserva le regole, il buonsenso e il rispetto dell’altro. Comunque invito i miei concittadini a stare quanto più sereni possibili e uniti, perché solo così affronteremo al meglio la situazione uscendone vincenti. Invito anche a non assurgersi a ruoli non nostri o ancora a giudici popolari, affidiamoci agli organi preposti e sono sicuro che in breve tempo potremmo dire che ancora una volta la Campofranco buona, la quasi totalità dei miei concittadini, sarà più forte anche del coronavirus“, chiosa Rosario Pitanza. (ilsicilia)

(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *