Coronavirus, 3.039 contagiati, 604 deceduti e 1.555 guariti

Purtroppo i morti sono ancora molti: 604, ma aumentano i guariti 1555 e la flessione nei valori sui contagi e sulle persone in ospedale finalmente oggi è netta

Finalmente, i dati segnano un calo, nonostante ci siano ancora oltre 600 morti. In diminuzione i nuovi contagi, il numero di persone attualmente malate e i numeri di ricoverati, sia in terapia intensiva che fuori dalle terapie intensive.

I dati del nuovo bollettino della Protezione Civile parlano di un aumento dei malati (ovvero le persone attualmente positive) pari a solo 878 unità (ieri erano stati 1941).

Oggi sono ricoverati in terapia intensiva 3792 persone, 106 meno di ieri. Sono ricoverati con sintomi 28718 persone, 258 meno di ieri.

Resta alto però il numero delle vittime. Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 604 persone (ieri le vittime erano state 636), arrivando a un totale di decessi 17.127.

I guariti raggiungono quota 24.392, per un aumento in 24 ore di 1555 unità (ieri erano state dichiarate guarite 1022 persone).

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 135.586: i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono 3039 (ieri erano stati 3598), il numero più basso dal 13 marzo, ma con molti più tamponi fatti rispetto a quella data. 

I tamponi fatti oggi sono stati 33713, qualuno più rispetto a ieri (30271). Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 11,1 tamponi fatti, il 9%. È il valore più basso da inizio emergenza. Per avere un confronto, il 13 marzo erano stati fatti solo 11mila tamponi. Oggi tre volte tanti ma lo stesso numero di malati individuati. (repubblica)

(Visited 2 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *