Coronavirus a Palermo, all’hotel Mercure 50 turisti messi in isolamento

Scatta il piano di emergenza dopo che a Palermo è stato confermato il primo caso di contagio di coronavirus. E’ risultata positiva la turista di Bergamo in vacanza a Palermo che ieri sera è stata ricoverata nell’ospedale Cervello per i controlli dopo aver mostrato sintomi influenzali. La donna era in vacanza a Palermo e risiedeva all’Hotel Mercure nel centro di Palermo assieme a un gruppo di altre 29 persone.

Tutti adesso si trovano in isolamento nell’albergo in attesa dell’esito del tampone faringeo che è stato fatto a tutti. Oltre ai turisti sono in isolamento anche venti persone circa, tra cui personale dell’hotel, che sono state più a stretto contatto col gruppo. Intanto dalla direzione dell’hotel, che fa parte di una catena leader mondiale dell’accoglienza, hanno fatto sapere di non “essere autorizzati” a dire nulla.

Il sindaco Leoluca Orlando, appena informato del caso della turista bergamasca in vacanza a Palermo
risultata positiva al coronavirus, è stato durante la notte in contatto con le autorità sanitarie e con il Governo regionale per – dice una nota del Comune – “sincerarsi che tutte le procedure previste siano state messe in atto per l’isolamento della paziente che, al momento, presenterebbe soltanto leggeri sintomi influenzali”.

Il sindaco è tuttora in contatto con la Prefettura, dove nelle prossime ore si svolgerà una riunione operativa con le
autorità sanitarie uniche titolate a fornire indicazioni tecniche accurate sulle eventuali ulteriori misure precauzionali
da adottare. “Si conferma l’importanza che in caso di sintomi influenzali si contattino le strutture mediche senza recarsi al pronto soccorso – ha detto il sindaco – così come si conferma la necessità di rispettare tutte le regole igieniche personali e ambientali che servono a impedire il contagio”.

La conferma del primo caso di sospetto contagio di coronavirus è arrivata questa mattina dalla Regione.”Abbiamo un sospetto caso positivo risultato tale all’esame del tampone”. Quello di Palermo è anche il primo caso di coronavirus accertato nel Sud Italia. Il governatore Nello Musumeci ha fatto sapere che la donna di origine bergamasca è arrivata a Palermo prima dell’inizio dell’emergenza in Lombardia. Adesso il campione esaminato al Policlinico sarà immediatamente inviato allo Spallanzani per ulteriori verifiche. La signora, che è stata posta in isolamento al reparto di malattie infettive dell’Ospedale Cervello, è pienamente cosciente e mi è stato riferito che non presenta particolari condizioni di malessere.

Intanto domani mattina il Ministro della Salute, Roberto Speranza, incontrerà il Commissario UE alla Salute, Stella Kyriakides, il Direttore Europa OMS/WHO, Hans Kluge e il Direttore ECDC, Andrea Ammon per fare il punto sul coronavirus. L’incontro si terrà a Roma alle 11.15, nella sede del Ministero della Salute. Dopo la conference call tra il premier e i presidenti delle Regioni, il governatore della Sicilia Nello Musumeci sentirà il ministro per la Salute Roberto Speranza per concordare eventuali altre misure da adottare nell’isola per fronteggiare l’emergenza coronavirus. (blogisicilia)

(Visited 10729 times, 1 visits today)

About The Author

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *