8 Maggio 2021

Tele One

Tele One – Ultime Notizie, Cronaca live, rubriche sul Palermo Calcio.Per info e pubblicità 091 333660. In Sicilia sul canale 19 Digitale Terrestre.

Covid 19 e Festività Negate: si può parlare di un vero e proprio “Bluff virale”?

di Angela Ganci, psicologo psicoterapeuta, giornalista, docente

Le festività Natalizie 2020 e il recente, sui Generis, Capodanno 2021: forse potremmo ben definirli nella delusione e nel dolore emotivo di un confino dettato dalla necessità di proteggerci da una nuova e temibile, nonché totalmente falciante, ondata di contagi causati dalla Contagiosa Gioia degli Abbracci con amici e parenti festosi, serpeggiante lo spettro di un lockdown totale incombente e da scongiurare con le migliori “Versioni Blindate” di Noi stessi.
Ci siamo quindi sacrificati, abbiamo rinunciato a riabbracciare i nostri cari separati da chilometri di autostrade e ancora abbiamo quasi protestato di fronte a un San Silvestro alquanto amaro, in cui il brindisi con amici e parenti non si sarebbe potuto, per forza di cose, protrarre oltre le 22 di un prefestivo tra i più anomali nella storia delle festività natalizie di tutti i tempi.
Abbiamo sviluppato, tutti in diversa misura, il senso resiliente delle restrizioni, inneggiando alla zona Arancione, dentro la più ampia fascia Rossa dei divieti, vivendola una Liberazione apparente, un’Oasi di pace sempre dentro i confini comunali, rimembrando con una nostalgia sconosciuta i presepi viventi scontati per anni, le gite fuori porta programmate tra neve e addobbi, la folla dei fedeli lungo la via della Rinascita del Salvatore.
Ci siamo intrattenuti ad ammirare i costumi ricchi e sfarzosi della Sacra Famiglia, regina dei Presepi, che, per necessità, ci siamo consolati a guardare dallo schermo di una comune TV, al comodo dell’irrinunciabile divano di casa.
E un dubbio ci assaliva, e tutt’ora ci pervade: e se fosse stato tutto questo, un Bluff? E se anche la Sacra Pasqua fosse una continuazione di questo assurdo “Bluff virale”?
Impossibile, ci rincuoriamo, perché il vaccino è Realta’ dal 27 Dicembre scorso, perché i No Vax esistono, ma non rappresentano la Verità Assoluta rispetto all’efficacia di un vaccino Risolutore del Bluff, perché dobbiamo e vogliamo credere che avremo un’Altra festività e un’Altra meravigliosa estate di folla di bagnanti desiderosa di socialità, divertimenti e benessere.
Non sappiamo, nessuno lo sa, quanto la pandemia ancora avrà il potere di restringere i nostri spazi vitali, ma siamo consapevoli che lotteremo affinché tali restrizioni non restringano l’Energia Vitale che appartiene a Ciascuno di Noi.
Ce la faremo, prima o poi?
Sicuramente si, a elaborare la Pandemia come un Momento Storico Buio, tra i più Bui delle Ere storiche, tuttavia circoscritto come ogni Crisi planetaria, valorizzando i momenti insieme (anche senza il frastuono di una mezzanotte di passaggio) e le misure di protezione quali garanzie di un Ritorno celere, il più celere possibile, alla Normalità.

(Visited 20 times, 1 visits today)