14 Aprile 2021

Tele One

Tele One – Ultime Notizie, Cronaca live, rubriche sul Palermo Calcio.Per info e pubblicità 091 333660. In Sicilia sul canale 19 Digitale Terrestre.

Covid, in Italia la variante inglese all’86,7%

PRONTO SOCCORSO DA CAMPO SPEDALI DI BRESCIA PER COVID 19 EMERGENZA CORONAVIRUS PANDEMIA COVID19 COVID 19 CORONA VIRUS OSPEDALE PERSONALE MEDICO SANITARIO IN ABBIGLIAMENTO PROTETTIVO MEDICI INFERMIERI TUTA TUTE CAMICE PROTETTIVO CAMICI PROTETTIVI PERSONA PERSONE CON MASCHERINA MASCHERINE SANITARIA ANTI CONTAGIO ANTICONTAGIO ANTIVIRUS STERILE CHIRURGICA CHIRURGICHE STERILI PROTETTIVA PROTETTIVE VOLONTARI

ROMA (ITALPRESS) – In Italia al 18 marzo scorso la prevalenza della cosiddetta “variante inglese” del virus Sars-CoV-2 era del 86,7%, con valori oscillanti tra le singole regioni tra il 63,3% e il 100%. Per quella “brasiliana” la prevalenza era del 4% (0%-32,0%), mentre le altre monitorate sono sotto lo 0,5%. La stima viene dalla nuova indagine rapida condotta dall’Istituto Superiore di Sanità e dal Ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler, che fa seguito a quelle diffuse nelle scorse settimane da cui era emersa una maggior trasmissibilità per la variante ‘inglesè del 37%.
Per l’indagine è stato chiesto ai laboratori delle Regioni e Province autonome di selezionare dei sottocampioni di casi positivi e di sequenziare il genoma del virus, secondo le modalità descritte nella circolare del Ministero della Salute dello scorso 17 marzo. Il campione richiesto è stato scelto dalle Regioni/Province Autonome in maniera casuale fra i campioni positivi garantendo una certa rappresentatività geografica e se possibile per fasce di età diverse. In totale, hanno partecipato all’indagine le 21 Regioni/Province Autonome e complessivamente 126 laboratori.
(ITALPRESS).

(Visited 7 times, 1 visits today)