Finanziaria: all’Ars approvata esenzione del bollo auto, ecco chi non dovrà più pagarlo

Via libera in Aula all’emendamento presentato da Forza Italia, e inserito nella Manovra in discussione all’Assemblea regionale

Via libera in Aula all’emendamento presentato da Forza Italia, e inserito nella Manovra in discussione a Palazzo dei Normanni, per l’esenzione del bollo auto.

«Avevamo chiesto come Gruppo di Forza Italia l’esenzione del pagamento del bollo auto su tutto il territorio regionale. Dopo aver superato lo scoglio in Commissione Bilancio, adesso anche l’Aula si è espressa favorevolmente. Di conseguenza, per le autovetture sino a 53 Kilowatt che siano di proprietà di soggetti che non superino i 15 mila euro annui di reddito familiare, non sarà più richiesto il pagamento della tassa automobilistica. Inoltre saranno esentate dal bollo anche le autovetture che indipendentemente dai Kilowatt hanno più di dieci anni di vita. Esentate anche le vetture di proprietà di Associazioni di volontariato e Onlus. Un risultato importante, che testimonia la sensibilità di Forza Italia sia per la classe imprenditoriale che per le fasce più deboli, specie in questo frangente storico» dice il capogruppo Tommaso Calderone.

ll provvedimento era stato già sostenuto dal gruppo M5S in commissione Bilancio. I deputati regionali Giovanni Di Caro, Nuccio Di Paola e Luigi Sunseri hanno sintetizzato in un unico emendamento una serie di proposte che hanno dato il via alla norma, tra cui il requisito dell’immatricolazione prima del 2010. “In questo modo – commenta Di Caro – l’agevolazione è stata estesa anche a chi ha un’auto vecchia di 10 anni, e quindi è evidente che non possa permettersene una nuova e può beneficiare dell’esenzione del bollo”. (lasicilia)

(Visited 9 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *