Il Palermo batte il Biancavilla 2-0: gran gol di Silipo e raddoppio di Lucca

Il Palermo batte il Biancavilla 2-0: gran gol di Silipo e raddoppio di Lucca

Il Palermo centra la quinta vittoria di fila e si gode i gol dei nuovi acquisti Silipo e Lucca. Biancavilla battuto e rosanero che tengono il passo del Savoia vittorioso in casa contro il Licata per 4-0. I punti di distacco restano sette a dieci giornate dalla fine del campionato. A godersi la vittoria del Palermo anche Boubakar Kande, il giovane africano aggredito la scorsa settimana, e Giorgio Rausa e Corrado Luna, i due giovani che lo hanno aiutato, invitati dal presidente della società rosanero Dario Mirri per condividere i valori sani dello sport in risposta all’aggressione di una settimana fa.

Pergolizzi torna al 4-3-3 con Accardi terzino destro preferito a Doda dal primo minuto, Vaccaro a sinistra e la coppia Peretti e Crivello centrali; a centrocampo Langella, Martin e Martinelli cuciono le linee con l’attacco formato da Felici, Sforzini e Floriano. L’avvio del Palermo è pimpante, con i giocatori che si lanciano in pressing sui portatori di palla del Biancavilla. Nel giro dei primi dieci minuti i rosanero battono tre calci d’angolo e sugli sviluppi di uno di questi Accardi di testa va vicino al gol. Con il passare dei minuti, però, il Biancavilla riesce a prendere le misure e chiude tutti gli spazi. La squadra di Pergolizzi prova a manovrare per spingere gli avversari ad allargarsi, ma non ci riesce e i tentativi offensivo producono solamente calci d’angolo. Di contro gli etnei in contropiede si rendono pericolosi allo scadere con Longo che in diagonale colpisce il palo alla destra di Pelagotti. Questa è l’occasione più limpida del primo tempo ed è arrivata al termine di un’azione prolungata degli ospiti con i giocatori del Biancavilla che si sono portati a spasso mezza difesa rosanero.

Nell’intervallo Pergolizzi manda a riscaldarsi Doda, Ficarrotta e Silipo e dal primo minuto della ripresa sostituisce Vaccaro con Doda: Accardi si sposta a sinistra e all’albanese viene assegnato il compito di spingere sulla fascia. Le maglie degli assetti delle due squadre nella seconda parte della sfida sono più larghe e le occasioni iniziano ad arrivare: in meno di dieci minuti prima è Langella in diagonale a provarci, poi Lucarelli taglia alle spalle di Accardi e spara dal limite dell’area piccola fuori, quindi è Floriano a tentare la conclusione a giro sul palo più lontano ma senza inquadrare lo specchio della porta. Il primo tiro nello specchio per il Palermo lo firma Sforzini con una girata di testa, debole per la verità, su cross dalla destra di Doda.

Pergolizzi prima sposta Crivello nel ruolo di terzino sinistro con Accardi nel terzo ruolo di giornata al centro in coppia con Peretti, poi prova a dare maggiore vivacità all’attacco intorno al quarto d’ora sostituendo Sforzini e Felici per Lucca, all’esordio in maglia rosanero, e Silipo. Passano dieci minuti e Pergolizzi getta nella mischia anche Mauri al posto di Martin.

Poco prima della mezzora il Palermo passa in vantaggio: nel giro di pochi secondi i rosanero si guadagnano due calci d’angolo, sul secondo, battuto dalla destra del fronte offensivo, Silipo recupera palla si accentra e di sinistro lascia partire un gran tiro a giro che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Passano cinque minuti e al 33’ tocca a Lucca festeggiare sotto la curva nord: Silipo dalla destra salta l’uomo e mette in mezzo un pallone che chiede solo di essere spinto in porta. Il nuovo acquisto rosanero non sbaglia e festeggia il gol all’esordio.

Anche il Biancavila prova a cambiare qualcosa inserendo Asero, Guerriera e Lo Presti. Poi Mascara getta nella mischia anche suo figlio, classe 2002, Marcello. L’ultimo cambio il Biancavilla lo spende per inserire Indelicato al posto dell’infortunato Maiorano.

La partita non ha più nulla da dire, il Palermo controlla e il Biancavilla rischia di subire ancora, ma Lucca è egoista e le due occasioni che potrebbe sfruttare meglio le spreca senza servire Silipo e Langella meglio posizionati. (repubblica)

(Visited 2 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *