La Sicilia riparte lunedi. Musumeci conferma “regole meno stringenti, Roma ha accolto nostre richieste”

Sì alle richieste delle Regioni e in particolare della regione siciliana. Si è concluso dopo le 21 il lungo incontro Stato Regioni iniziato alle 15 e alla fine si è trovato l’accordo.

“Roma – evidenzia il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci- ha finalmente condiviso le proposte contenute nel documento unitario delle Regioni presentato oggi pomeriggio. Pertanto, lunedì apriranno: le attività del commercio al dettaglio, i servizi alla persona (parrucchieri ed estetisti), i bar e la ristorazione. Per le altre attività il governo non ha dato il disco verde, ma contiamo, noi governatori, di ottenere, già nelle prossime ore, la necessaria autonomia per decidere su ulteriori riaperture. Abbiamo, inoltre, chiesto e ottenuto che le misure di protezione da adottare nelle attività autorizzate da lunedì siano meno restrittive rispetto a quelle proposte dall’Inail. Non appena il governo Conte emanerà i provvedimenti annunciati, firmerò la necessaria ordinanza. Penso si possa fare tutto nella giornata di domani (sabato)”.

Tanto il decreto nazionale quanto l’ordinanza regionale erano attesi già ieri (giovedì) ma il governo ha scelto di occuparsi, prima del Dl rilancio, il così detto decreto aprile trattato in Consiglio dei Ministri mercoledì e presentato alla stampa l’altro ieri sera. Così l’annunciata ordinanza con la quale la Regione avrebbe dovuto aprire moltissime attività da lunedì’ 18 che doveva essere varata proprio ieri, ancora non c’è.

Ma con ,l’accordo adesso il governo procederà a scrivere il decreto con le deleghe alle Regione e domattina loo pubblicherà permettendo le conseguenti ordinanze regionali.

La bozza del decreto non contiene il calendario delle ripartenze che però in Sicilia sembra essere già definito dalla bozza di ordinanza di Musumeci che è in linea con quasi tutte le altre regioni. Vi si parla di lunedì 18 riapertura Bar ristoranti, barbieri, parrucchieri, centri estetica, e su questo c’è l’accordo, ma poi anche di trasporto pubblico locale intra regionale su gomma e ferro. Saranno ogfge3tto di una ulteriore trattaive e di ulteriori incontri gli altri riavvii che riguardano: lunedì 25 riapertura palestre e centri sportivi, lunedì 1 giugno apertura di spiagge e lidi, mercoledì 3 giugno riapertura delle Regioni e ripartenza dei servizi turistici. (blogsicilia)

(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *