Migranti in quarantena al San Paolo Palace, egiziano positivo al virus riesce a scappare

L’uomo, di circa 30 anni, ha eluso i controlli e si è allontanato. Ricerche in corso da parte delle forze dell’ordine. Si tratta di uno degli oltre 30 extracomunitari arrivati da Porto Empedocle e Lampedusa

Uno dei migranti trasferiti al San Paolo Palace per la quarantena è riuscito a scappare. Si tratta di un egiziano portato a Palermo dopo essere risultato positivo al Coronavirus che ha eluso i controlli e si è allontanato dalla struttura alberghiera convenzionata con l’Asp di Palermo, salvo poi rientrare spontane. Si tratta di uno degli oltre trenta extracomunitari arrivati dalla da Porto Empedocle o da Lampedusa.

Secondo le prime informazioni si tratta di un uomo di circa 30 anni che indossava una maglia di colore verde. Le forze dell’ordine, sotto il coordinamento della Prefettura, hanno avviato le ricerche in zona per rintracciare il migrante così da scongiurare il rischio di eventuali ulteriori contagi. Rendendosi irreperibile per l’egiziano potrebbe configurarsi il reato di epidemia colposa qualora dovesse trasmettere il virus a qualcun altro.

La Prefettura, impegnata da settimane nella gestione dell’emergenza, ha avviato gli accertamenti per identificare i soggetti che hanno il compito della vigilanza in albergo per ricostruire la dinamica della fuga. Davanti al San Paolo Palace è previsto un presidio fisso affidato alle forze di polizia. Al momento sono 38 migranti in quarantena nella struttura di via Messina Marine ma nelle prossime ore dovrebbero arrivarne altri. (palermotoday)

About The Author

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *