Niente botti a Natale e Capodanno, Orlando firma il divieto: “Multe fino a 5 mila euro”

Ordinanza del sindaco: “I fuochi d’artificio provocano fastidio in alcune fasce più sensibili e fragili della popolazione e negli animali da compagnia”

No ai fuochi d’artificio. Il sindaco Leoluca Orlando ha emanato oggi un’ordinanza con la quale dispone dal 24 al 25 dicembre 2020 compreso e dal 31 dicembre 2020 al 1° gennaio 2021 compreso, “il divieto assoluto su tutto il territorio comunale di accensione, lancio e sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette e oggetti simili”.

“La violazione dell’ordinanza – spiegano dagli uffici del Comune – comporta l’applicazione delle sanzioni amministrative di importo compreso da 500 a 5 mila euro, oltre al sequestro del materiale pirotecnico utilizzato o illecitamente detenuto e la successiva confisca, fatte salve, inoltre, eventuali e ulteriori sanzioni penali e amministrative disposte dalla normativa vigente”.

“Anche se i botti sono una tradizione consolidata – ha dichiarato il sindaco – si è sempre più diffusa una sensibilità che ne riconosce i rischi immediati, nonché il fastidio che loro provocano in alcune fasce più sensibili e fragili della popolazione e negli animali da compagnia. Una misura di contenimento è quindi necessaria, ancor di più quest’anno anche per evitare ogni possibile incoraggiamento ad aggregazioni ed assembramenti”. (palermotoday)

(Visited 176 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *