Palermo. Morta per overdose di chemio: pene ridotte per i medici e un’assoluzione

Palermo. Morta per overdose di chemio: pene ridotte per i medici e un’assoluzione

Nuova sentenza di secondo grado, dopo l’annullamento con rinvio della Cassazione, per la morte di Valeria Lembo, la 34enne in cura al Policlinico e stroncata nel 2011 da una dose di medicinale 10 volte superiore rispetto al dovuto. Tre anni per l’ex primario Sergio Palmeri, assolta l’infermiera. Condanne più lievi anche per i due oncologi.

(Visited 2 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *