Palermo-Nola 4-0, i rosanero ritornano alla vittoria e ritrovano la fiducia

Il Palermo si riscatta dopo la sconfitta di Licata battendo il Nola al Barbera davanti a 14653 spettatori, con una prestazione convincente  con i gol di Felici e la tripletta di Floriano  . Successo che permette ai rosanero di tenere il passo del Savoia vittorioso in casa contro il Corigliano per 3-1. La giornata al Barbera è cominciata con il ricordo di Franco Marchione, dirigente tuttofare della società di viale del Fante scomparso la scorsa settimana, con una corona di fiori deposta dal nipote sul punto esatto dove il buon Franco seguiva le partite dei rosa. Per quanto riguarda la gara Pergolizzi ha confermato il 4-3-3 accantonando,però, il “falso nueve” proposto a Licata con Doda terzino destro preferito ad Accardi dal primo minuto, Crivello a sinistra e la coppia Peretti e Lancini centrali; a centrocampo Langella, Martin e Martinelli  e trio d’attacco formato da Felici, Ricciardo e Floriano.Anche il Nola dunque , avversario ostico e gagliardo per buoni 20 minuti iniziali, deve arrendersi al “Barbera” alla capolista  del girone I del campionato di Serie D. Vittoria che alimenta entusiasmo ed autostima in casa rosanero, consentendo al Palermo di mantenere l’antagonista Savoia a distanza di sicurezza.A otto giornate dalla fine era fondamentale mantenere saldo il margine di 7 punti vantaggio sul Savoia. La strada è ancora lunga ma il traguardo sembra progressivamente avvicinarsi col trascorrere delle settimane. La sfida, facile sulla carta, di Corigliano Calabro in programma nel prossimo turno, potrebbe rappresentare un ulteriore crocevia di notevole importanza nel cammino della formazione di Pergolizzi  in vista dello scontro diretto con i campani fra tre settimane. (Roberto Pedivellano)

(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *