Palermo. Nuovo ticket giornaliero unico per treno, tram e bus

Basterà un unico ticket giornaliero per viaggiare a Palermo su treni, bus e tram. L’iniziativa, denominata “Biglietto integrato”, è della Regione Siciliana che l’ha realizzata in collaborazione con Trenitalia, Amat e amministrazione comunale del capoluogo dell’Isola.

A breve verrà estesa anche a Catania e Messina.

Mira essenzialmente a facilitare gli spostamenti, attraverso i mezzi pubblici, di cittadini e turisti che così potranno usufruire di più servizi evitando di acquistare diversi tagliandi.


A Palazzo Orleans, presentando alla stampa il “Biglietto integrato”, il governatore Nello Musumeci ha sottolineato come, al di là del beneficio di cui potranno godere i passeggeri, «sarà utile anche per decongestionare il traffico nelle grandi città e nelle loro adiacenze.

E’ una soluzione certamente non nuova nel contesto d’Italia, ma nuova per la Sicilia. Speriamo nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, con l’assessore ai Trasporti Falcone e con gli altri enti interessati, di potere coinvolgere nel progetto anche gli scali aeroportuali».
I biglietti saranno in vendita a partire da sabato 4 luglio al prezzo di 5,50 euro, mentre per i bambini fino ad 11 anni, accompagnati, le corse saranno gratis.
«E’ una bella novità che sicuramente aumenta il numero di servizi a disposizione di turisti e cittadini», ha affermato l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone che ha sottolineato come «l’iniziativa fa ben comprendere quale sia il nostro spirito e la voglia di innovazione. Il biglietto unico rappresenta sicuramente il via per ulteriori progetti».
«Il biglietto integrato – ha detto l’amministratore delegato di Trenitalia, Orazio Iacono, in collegamento video da Roma – è frutto di uno sforzo di squadra. Il trasporto regionale è la priorità di Trenitalia che vuole modernizzare nel più breve tempo possibile il sistema di mobilità collettiva di concerto con la Regione Siciliana. E questo progetto è il primo passo verso questa direzione».
Per il sindaco di Palermo Leoluca Orlando «è stato realizzato il desiderio di chi sostiene la mobilità sostenibile», mentre il presidente di Amat, Michele Cimino, ha rivolto «un ringraziamento per questa attività che si è svolta in piena sinergia e collaborazione».

Il biglietto integrato potrà essere utilizzato per viaggi illimitati nel giorno di validità (dalla mezzanotte per 24 ore) su: bus e tram Amat e treni regionali Trenitalia in ambito urbano di Palermo (stazioni/fermate interessate dall’iniziativa: Roccella, Brancaccio, Centrale, Guadagna, Vespri, Lolli, Palazzo Reale-Orleans, Notarbartolo, Francia, San Lorenzo, La Malfa, Cardillo-Zen, Tommaso Natale, Sferracavallo, Imperatore Federico, Fiera e Giachery).
Sono comprese le corse dei bus Amat, oltre che sull’intero territorio cittadino, i prolungamenti su tre Comuni limitrofi: Isola delle Femmine, Monreale e Villabate).

About The Author

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *