Coronavirus, allarme a Palermo: quasi 500 positivi negli ultimi due giorni al drive in della Fiera

Il dato più elevato sia in termini assoluti che in percentuale. E’ quello dei positivi ai tamponi rapidi registrato mercoledì 30 dicembre al Drive In della Fiera del Mediterraneo di Palermo. Dall’inizio dell’attività (il 30 ottobre scorso), mai c’era stata una percentuale superiore all’11%, dato sforato all’antivigilia di Capodanno con 294 positivi, pari al 14,66% […]

Nuovi fondi per gli universitari: assegnate borse di Studio e sussidi straordinari

Borse di studio e sussidi straordinari per gli studenti universitari, grazie all’azione degli Ersu, d’intesa con la Regione Siciliana. «Il governo Musumeci – interviene l’assessore Roberto Lagalla – nei giorni della protesta studentesca, durante la quale erano stati richiesti maggiori servizi abitativi e copertura totale delle borse di studio, aveva preso un impegno che oggi […]

Coronavirus, altri 4 positivi a Cefalù e Villa Maria Eleonora a Palermo

In provincia di Palermo ci sono altri 4 casi in più di Coronavirus: due a Cefalù e altrettanti a Villa Maria Eleonora a Palermo. Per quanto riguarda la cittadina normanna si tratta di due ragazzi asintomatici provenienti da fuori regione mentre per quanto riguarda il capoluogo si tratta di due infermiere erano in isolamento a casa dopo […]

Atterrato a Palermo un carico con 40 tonnellate DPI acquistati dalla Regione

Quaranta tonnellate di dispositivi di protezione destinati alla sanità dell’Isola. È il contenuto di un aereo-cargo atterrato poco fa all’Aeroporto Internazionale di Palermo “Falcone Borsellino” per conto della Regione Siciliana, proveniente dalla #Cina. Il ponte-aereo è stato voluto dal governo di Nello Musumeci, che si è avvalso della forte sinergia con la UPMC in Italia-ISMETT, […]

Premier Albania: inviamo medici per aiutare amici italiani in difficoltà

«Noi non siamo ricchi e nemmeno privi di memoria non ci possiamo permettere di non dimostrare all’Italia che gli Albanesi e l’Albania non abbandonano mai l’amico in difficoltà». Con queste parole il premier albanese Edi Rama commenta la partenza per l’Italia di trenta medici ed infermieri albanesi