Una schiera di sindaci a fianco di De Luca, “In trincea per contenere esodo da Nord”

Una schiera di sindaci a fianco del sindaco di Messina Cateno De Luca, che negli ultimi giorni ha avviato un’apra battaglia dai toni accesissimi nei confronti delle Istituzioni romane. Una quarantina di amministratori locali della provincia messinese, ma anche di Palermo, hanno deciso di prendere posizione dopo l’annuncio da parte del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese di denunciare De Luca per vilipendio della Repubblica. Promotore dell’iniziativa è il sindaco di Santa Teresa di Riva e deputato regionale Danilo Lo Giudice.

I sindaci hanno espresso solidarietà e vicinanza al vulcanico sindaco, il quale a causa della situazione emergenziale sullo Stretto, ha preso una netta posizione, seppur con travolgente fervore, in favore del proprio territorio. “Pur comprendendo che i toni utilizzati dal sindaco di Messina siano stati eccessivi, ma sicuramente dettati dalla grande tensione a cui ogni giorno siamo sottoposti noi sindaci, da sempre in trincea, riteniamo che la decisione del Viminale, di denunciare per vilipendio il sindaco De Luca, sia quanto mai eccessiva, in considerazione del ruolo e del sacrificio che ognuno di noi sta portando avanti, nell’esclusivo interesse di salvaguardare le nostre comunità”.

I sindaci reputano eccessiva, dunque, la volontà di segnalare all’autorità giudiziaria i comportamenti eclatanti del sindaco. Nei giorni scorsi De Luca ha perfino sbarrato la strada alle auto appena sbarcate al porto dello Stretto annunciando di essere disposto anche ad essere arrestato pur di difendere i propri concittadini dal rischio sanitario. Non solo, il sindaco ha anche lanciato la proposta di istituire un database contenente i nomi di tutti i passeggeri che attraversano lo stretto, una sorta di schedatura.

“Al sindaco di Messina – dicono adesso i sindaci – esprimiamo piena vicinanza e solidarietà, anche in considerazione dell’esodo che da solo si è trovato a contenere, essendo Messina la principale via d’accesso all’Isola”.

Ecco i sindaci che hanno sottoscritto la lettera a Cateno De Luca

Ali – Natale Rao

Ali Terme – Carlo Giaquinta

Caprileone – Filippo Borrello

Castell’umberto – Vincenzo Lionetto Civa

Castelmola – Orlando Russo

Fiumedinisi – Giovanni De Luca

Fondachelli Fantina – Marco Pettinato

Forza d’Agro – Bruno Miliadò

Francavilla di Sicilia – Vincenzo Pulizzi

Furci Siculo – Matteo Francilia

Gaggi – Giuseppe Cundari

Gallodoro – Alfio Currenti

Giardinello – Antonio De Luca

Giardini Naxos – Pancrazio Lo Turco

Letojanni – Alessandro Costa

Librizzi – Renato Di Blasi

Limina – Marcello Bartolotta

Mandanici – Giuseppe Briguglio

Mazzarra Sant’Andrea – Carmelo Pietrafitta

Moio Alcantara – Bruno Pennisi

Mongiuffi Melia – Rosario D’Amore

Montagnareale – Rosario Sidoti

Montalbano Elicona – Filippo Taranto

Nizza di Sicilia – Piero Briguglio

Novara di Sicilia – Gino Bertolami

Oliveri – Francesco Iarrera

Pagliara – Sebastiano Gugliotta

Patti – Mauro Aquino

Roccalumera – Gaetano Argiroffi

Roccella Valdemone – Giuseppe Spartà

Rodì Milici – Aliberti Eugenio

San Teodoro – Valentina Costantino

Sant’Agata Militello – Bruno Mancuso

Sant’Alessio Siculo – Giovanni Foti

Santa Domenica Vittoria – Giuseppe Patorniti

Santa Teresa di Riva – Danilo Lo Giudice

Trappeto – Santo Cosentino

Tripi – Michele Lemmo

Venetico – Francesco Rizzo

tratto da blogsicilia

(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *