Coronavirus, Boris Johnson positivo al test: «In isolamento ma continuerò a lavorare»

Boris Johnson ha contratto il coronavirus. Dopo il principe Carlo, anche il premier britannico è risultato positivo al test effettuato nelle ultime ore, come ha annunciato lui stesso pochi minuti fa in un video su Twitter.

“Negli ultimi giorni ho avuto alcuni lievi sintomi del coronavirus, come tosse e febbre”, racconta Johnson, “quindi mi sono sottoposto al test e sono risultato positivo. Quindi ora lavorerò da casa, mi sono auto-isolato ed è la cosa giusta. Ma grazie alla tecnologia sarò sempre in contatto con i miei collaboratori e guiderò la nostra battaglia contro il coronavirus, a sostegno della nostra meravigliosa sanità pubblica. Questo è il modo: fermare il contagio!”.

Ora ovviamente è già scattato il panico a Downing Street. Johnson negli ultimi tempi è stato a stretto contatto con tutti, dai principali ministri ai suoi collaboratori, ha condotto meeting importanti come il Cobra, ha tenuto conferenze stampa con i giornalisti parlamentari di Westminster.

Johnson negli ultimi tempi è stato criticato per il suo approccio iniziale “soft” nei confronti del coronavirus e per la linea originaria del governo a favore dell’immunità di gregge. Non solo: sino a un paio di settimane fa Johnson si vantava di “stringere le mani a chiunque gli passasse a tiro”, prima di cambiare rotta e, negli ultimi giorni, imporre la “chiusura” del Regno Unito e di Londra. (repubblica)

(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *