Coronavirus: si aggrava il bilancio dei positivi a Bagheria con 105 casi, 150 in tutto il distretto

Ancora una nuova diretta facebook del sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli che comunica i numeri della diffusione del SARS-Cov -2 a Bagheria.

Dal primo settembre ad oggi sono 134 i cittadini bagheresi che sono risultati positivi al covid, tra questi si è registrata una deceduta, 33 si sono negativizzati; gli attuali positivi sono 105.
Tra i positivi ci sono 17 cittadini che fanno parte di una comunità alloggio bagherese. Dei 17 solo una persona è ricoverata perché sintomatica, gli altri 16 sono positivi asintomatici. In merito ai dati del distretto 39 oltre agli attuali 105 positivi di Bagheria, a Casteldaccia si registrano 9 positivi, 15 ad Altavilla Milicia, 21 a Ficarazzi, e 12 a Santa Flavia.

Il sindaco, che si reca ogni sera al dipartimento di prevenzione dell’Asp Bagherese, ha dato da questa sede dove si è collegato anche oggi, i dati relativi alle scuole.
Per quanto attiene ad Aspra, presso l’istituto comprensivo Aspra Girgenti, al plesso Girgenti 1 classe è in quarantena obbligatoria e al plesso Scordato 1 è un quarantena fiduciaria; all’istituto Tommaso Aiello ci sono 2 classi in quarantena fiduciaria; per l’istituto comprensivo Emanuela Loi – Carducci 3 classi sono in isolamento fiduciario; al Bagnera 2 classi, forse 3 per effetto di approfondimenti, il liceo classico ha 1 sola classe in isolamento; lo scientifico da domani avrà 1 classe in isolamento fiduciario; l’istituto d’arte da lunedì prossimo non avrà la classe che sarà in isolamento sino a domani; all’itet si stanno continuando a fare approfondimento c’erano 2 classi in isolamento mentre presso le scuole Cirincione, Scianna, Buttitta, Prandello e l’Ipsia non vi sono classi in isolamento.
Il sindaco è poi tornato sul caso della comunità alloggio dove ha ribadito che si stanno seguendo tutte le misure previste dal protocollo sanitario, che la struttura è in contatto con Asp, Comune e dipartimento regionale. «Vorrei rassicurare i cittadini che hanno i familiari nella comunità alloggio perché c’è un giusto controllo da parte del dipartimento di prevenzione, dei titolari della struttura, e del dipartimento regionale».
Il primo cittadino di Bagheria ha poi ricordato la riunione con le forze dell’Ordine di oggi, di cui abbiamo giù dato notizia, e della riunione di ieri con i referenti covid delle scuole cittadine, Asp, e medici ipediatri a dimostrazione di un lavoro sinergico.

«Ciò che raccomandano i pediatri è di comunicare tempestivamente quando già un bambino ha un piccolo raffreddore, una lineetta di febbre che seppur non riconducibile al covid permettere di fare un triage più semplice e veloce per offrire al bambino la possibilità di rientrare in classe con serenità» – spiega il sindaco che aggiunge: «Sapevamo che i dati della curva epidemiologica sarebbero stati in evoluzione ed in aumento, il dato positivo è che 33 cittadini si sono negativizzati e che dei positivi la stragrande maggioranza sono asintomatici con una carica virale bassa».
Tripoli ha poi annunciato che è stata trasmessa una richiesta di potenziamento di risorse umane per l’ASP alla dirigenza provinciale dell’azienda sanitaria locale.
«Tenere insieme il complicato puzzle che ci vede dover gestire da un lato il problema economico per le attività commerciali e soprattutto per la ristorazione e dall’altro la situazione epidemiologica e la curva che aumenta ci porta a tenere nervi saldi e collaborare ed è quello che stiamo facendo, istituzioni, forze dell’ordine, scuole ed Asp» – conclude il primo cittadino di Bagheria che chiosa: «continuiamo ad avere fiducia, scongiuriamo panico e ansia, dobbiamo cercare di far convivere il controllo del territorio, la salute bene primario, ma anche il mantenimento di una certa economia che ci permette di andare avanti»

(Visited 161 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *