18 Aprile 2021

Tele One

Tele One – Ultime Notizie, Cronaca live, rubriche sul Palermo Calcio.Per info e pubblicità 091 333660. In Sicilia sul canale 19 Digitale Terrestre.

Incidente mortale sulla Statale 113 a Santa Flavia. Deceduto un 54enne di Porticello

Nella zona dove si è verificato lo scontro tra due mezzi, vicino al cimitero, sono intervenuti i carabinieri e gli agenti del commissariato di Bagheria

Incidente mortale poco dopo le 14 e 30 di oggi sulla ss 113 a Santa Flavia, sulla curva prima del cimitero.

Coinvolte due automobili che si sono scontrate frontalmente.La dinamica: Una Fiat panda che procedeva in direzione Santa Flavia ha invaso la carreggiata opposta proprio in uscita di curva, complice anche l’asfalto bagnato dall’abbondante pioggia di oggi, impattando con grande violenza contro una Seat Ibiza che procedeva in direzione opposta.

Secondo alcuni testimoni oculari, l’uomo alla guida della panda prima di sbandare avrebbe avuto un malore; a corroborare questa ipotesi l’assenza di segni di frenata sull’asfalto.

Ad avere la peggio è stato il conducente della Panda: A.  D. A (54enne di Porticello), che dopo numerosi e insistiti tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118, è stato dichiarato morto. Ferito gravemente anche il conducente della Seat, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Sul posto due ambulanze e gli agenti del Commissariato di Bagheria che hanno coordinato i soccorsi e bloccato il traffico veicolare in entrambi i sensi. Si attende sul posto l’arrivo del medico legale.

Ci corre l’obbligo di fare alcune considerazioni. Quello di oggi è l’ennesimo incidente mortale che si verifica in quel tratto di statale a Santa Flavia. L’ultimo in ordine di tempo, pochi mesi fa, ha visto la morte di un ragazzo di appena 15 anni a bordo del suo scooter poche centinaia di metri più avanti.

Nonostante le ripetute segnalazioni e richieste di provvedimenti all’amministrazione comunale di Santa Flavia e al Comandante dei Vigili Urbani da parte dei residenti della zona anche tramite pec, l’unico provvedimento che è stato preso concerne l’installazione di alcuni cartelli elettronici che richiamano a moderare la velocità… troppo poco e troppo tardi.

Perchè non sono stati finora installati degli autovelox ? perchè non si è proceduto a sistemare dei dissuasori di velocità sul manto stradale ? perchè non si provvede a posizionare delle barriere “new jersey” per evitare le invasioni di carreggiata in caso di sbandamento delle auto ? perchè da uno dei due lati della strada non c’è nessun tipo di guard rail protettivo? .. sono domande e richieste più che legittime che già numerose volte i residenti, testimoni loro malgrado e a volte vittime delle numerose tragedie avvenute in quel punto, hanno posto all’amministrazione comunale senza ricevere risposta alcuna.

Quante vite dovranno essere spezzate ancora per far si che si prendano dei seri provvedimenti per rendere più sicura quella strada ?

Lorenzo Gargano

 

IMG 3559

(Visited 2.437 times, 1 visits today)