NUOVA FIAMMATA AFRICANA da metà settimana, previsti fino a 42° in Sicilia

Da metà settimana l’alta pressione africana tornerà a rinforzare e le temperature aumenteranno notevolmente.

Nei prossimi giorni, le temperature sfioreranno i 42° gradi in Sicilia. L’anticlone africano manderà ondate d’aria calda provenienti dal Sahara, provocando un’impennata delle temperature. È Previsto tempo soleggiato ad eccezione di rari temporali pomeridiani sulle Alpi.

Ma non saranno le piogge le vere protagoniste dell’ondata di caldo: saranno le temperature a tenere banco. Clima umido e temperature alle stelle saranno i protagonisti dei prossimi giorni.

In questi giorni si prevedono temperature record:  tra venerdì e sabato, 37-38° C al Nord ( Mantova, Verona, Bologna, Ferrara) e al Centro ( Toscana ed Umbria), per terminare con i 40-42° delle Isole.

I consigli del Ministero

In un opuscolo disponibile sul web, Il Ministero della Salute elabora i “Consigli generali per affrontare il gran caldo senza rischi per la salute”, con l’obiettivo di:

  • limitare l’esposizione alle alte temperature;
  • facilitare il raffreddamento del corpo ed evitare la disidratazione ;
  • ridurre i rischi nelle persone più fragili (persone molto anziane, persone con problemi di salute, che assumono farmaci, neonati e bambini molto piccoli).

Il decalogo del Ministero propone dieci semplici regole da seguire:

  • Uscire di casa nelle ore meno calde della giornata;
  • Indossare un abbigliamento adeguato e leggero;
  • Rinfrescare l’ambiente domestico e di lavoro;
  • Ridurre la temperatura corporea;
  • Ridurre il livello di attività fisica;
  • Bere con regolarità ed alimentarsi in maniera corretta ;
  • Adottare alcune precauzioni se si esce in macchina;
  • Conservare correttamente i farmaci;
  • Adottare precauzioni particolari se si è a rischio;
  • Sorvegliare e prendersi cura delle persone a rischio.
(Visited 1 times, 1 visits today)

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *