Palermo. Indio 28 anni dopo nel segno della legalità

Palermo. Indio 28 anni dopo nel segno della legalità

Peppino Sammarco, nome in codice Indio era caposcorta del giudice Giovanni Falcone, circa un mese prima del vile attentato mafioso del 23 maggio del 1992 si fratturò la caviglia durante un servizio di scorta, questa circostanza gli salvò la vita. Da 28 anni continua il suo impegno antimafia cercando di portare un forte massaggio di legalità e di conoscenza nelle scuole.

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *