25 Febbraio 2021

Tele One

Tele One – Ultime Notizie, Cronaca live, rubriche sul Palermo Calcio.Per info e pubblicità 091 333660. In Sicilia sul canale 19 Digitale Terrestre.

Palermo, multa auto in doppia fila: ausiliario del traffico preso a pugni

Un ausiliario del traffico, dipendente dell’Amat di Palermo, è stato aggredito questa mattina in piazza Don Bosco da un automobilista mentre gli stava elevando una multa per l’auto che sostava in seconda fila, ostruendo il passaggio a una macchina regolarmente parcheggiata sulle strisce blu.

“Un fatto gravissimo – spiega Salvatore Girgenti responsabile Fit Cisl Amat – che condanniamo fortemente. Il lavoratore si trova in ospedale e ha riportato ferite al volto, causate da un pugno. Condanniamo quindi ogni forma di violenza e inciviltà che disprezza le regole del vivere civile. E’ giusto che gli ausiliari facciano il loro lavoro perché risulta fondamentale per la vivibilità della nostra città. Siamo vicini all’ausiliario e ci auguriamo si faccia chiarezza sull’accaduto”.

“A nome di tutta l’Amministrazione comunale, esprimo la mia più ferma condanna per la violenta aggressione di cui è stato vittima un ausiliario del traffico impegnato oggi nel contrasto della incivile abitudine del parcheggio in doppia fila. A lui, ai suoi colleghi e a tutta l’azienda va tutta la mia solidarietà, che sarà accompagnata dalla valutazione della costituzione di Parte Civile contro l’incivile autore dell’aggressione”. Lo dichiara il sindaco Leoluca Orlando in merito all’aggressione subita da un dipendente dell’Amat oggi in piazza Don Bosco.

Al sindaco si unisce il presidente dell’azienda Michele Cimino che ribadisce “la vicinanza dell’azienda nei confronti di questo lavoratore, delle cui condizioni di salute mi sono subito accertato”.

“Sono fatti incresciosi che devono far riflettere sulle difficoltà che ogni giorno incontrano gli operatori della nostra azienda” osserva Cimino. “Non è tollerabile che i dipendenti che escono per lavoro finiscano in ospedale – aggiunge il presidente – Siamo in attesa di conoscere la prognosi e poi procederemo contro chi ha provocato le lesioni al lavoratore”. Il dipendente, soccorso dai sanitari del 118 e trasportato a Villa Sofia, si trova ancora in ospedale e sta eseguendo una serie di accertamenti dopo che è stato colpito al volto con alcuni pugni.

(Visited 291 times, 1 visits today)