Coronavirus: record di guariti e positivi in calo, ma il contagio corre ancora. Nelle ultime 24 ore altre 889 vittime

Finalmente si inclina nettamente la curva degli attuali positivi grazie al boom di guariti. Le persone momento con Covid sono 3.651 più di ieri, quando però erano aumentate di 4.401. Questo grazie al fatto che i guariti sono 1.434, record da inizio epidemia, numero che fa ben sperare per i prossimi giorni. I nuovi infetti nelle ultime 24 ore sono invece praticamente quelli di ieri, 5974. Tanti, troppi ancora i morti. Con gli 889 decessi di oggi si scavalla purtroppo la soglia dei 10mila morti (10.023).

Ma per valutare il carico sugli ospedali quel che conta è la flessione, questa volta netta, degli attualmente positivi, mentre per cantare vittoria su una frenata dell’epidemia, ossia della circolazione del virus, ci vorrà ancora tempo. Anche se gli esperti ci dicono che i dati vanno presi con le molle per il ritaro nelle notifiche dei test effettuati sui tamponi. “Dobbiamo considerare che i dati forniti dalla protezione civile oggi si riferiscono a tamponi eseguiti verso il 24 marzo se non prima, perché i laboratori non riescono ad eseguire subito i test”, avvisa l’epidemiologo Pierluigi Lopalco, consulente per l’emergenza coronavirus in Puglia. La mappa in timelapse del contagio coronavirus in Italia: tutti i numeri, regioni e città colpite

“Qui in regione osservando i tamponi eseguiti il giorno stesso vediamo un rallentamento costante della crescita già dal 18 marzo, ma più in generale le misure di contenimento varate il 10 marzo sono state più efficaci nel sud dove il virus era meno diffuso. A nord quell’effetto lo vediamo meno perché l’epidemia era troppo diffusa e le persone hanno continuato a infettarsi all’interno dei nuclei familiari e nei luoghi di lavoro, ancora troppo attivi prima della chiusura di pochi giorni fa decisa dal governo”. Intanto però i ricoveri per la prima volta restano invariati, anche se quelli in terapia intensiva sono 124, in linea con i giorni scorsi. In leggera flessione i nuovi casi in Lombardia, 2.117 contro i 2.409 di ieri. Nel Lazio i casi in più sono 210, appena superiori a quelli di ieri (199) ma sono concentrati soprattutto nelle Case di riposo dove rimane altissima l’attenzione anche nelle altre regioni. A Roma si registra invece il dato più basso della settimana con 98 contagi in un giorno, 28 in meno di quello precedente. Rallenta, anche se di poco, nel Sud la crescita dei nuovi casi. (lastampa)

(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author

You might be interested in

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *