26 Maggio 2024

Tele One

Tele One – Ultime Notizie, Cronaca live, rubriche sul Palermo Calcio.Per info e pubblicità 091 333660. In Sicilia sul canale 19 Digitale Terrestre.

Sarri vuole una Lazio coraggiosa “Nulla è impossibile”

Rome, Italy 10.01.2024: Maurizio Sarri of Lazio in the ITALY CUP “Coppa Italia” Frecciarossa 2023-2024, football match SS LAZIO vs AS ROMA at Olympic Stadium in Rome.

ROMA (ITALPRESS) – “Dobbiamo essere coraggiosi e determinati. Sarà una partita durissima, consapevoli delle difficoltà e questo ci deve dare spirito di sacrificio, ma nel calcio nulla è impossibile. Dobbiamo presentarci belli incazzati, non emozionati”. Così Maurizio Sarri, tecnico della Lazio, nella conferenza stampa che anticipa il match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Bayern Monaco. “Noi ci auguriamo di ottenere la qualificazione ma non sarà semplice. Hanno una qualità smisurata e grande facilità a trovare il gol, hanno tanti giovani di altissimo livello qualitativo e non ci preoccupiamo di un singolo, ma del livello totale. Noi dobbiamo lottare e morire nella fase difensiva ma dobbiamo anche avere il coraggio di fargli male. Spero che i nostri tifosi possano andare a casa meno delusi rispetto a come eravamo tutti venerdì sera”, il riferimento alla gara persa col Milan. “Abbiamo fatto una grande partita, non abbiamo sofferto estremamente neanche in inferiorità numerica, anzi siamo andati vicino al gol prima della beffa – sottolinea a riguardo Sarri – Non eravamo mai stati in difficoltà, abbiamo mandato giù un boccone estremamente amaro e speriamo che questa delusione si trasformi in energia positiva. Firenze è stato solo un incidente di percorso? Giocando ogni 3 o 4 giorni ogni tanto paghiamo. Non abbiamo pagato il primo tempo con il Bologna e a Firenze siamo arrivati spenti. Fare queste partite ci fa bene dal punto di vista dell’esperienza e per diventare una squadra mentalmente competitiva ogni due ore bisogna fare un percorso. E noi non lo siamo ancora. Abbiamo sempre gli stessi difetti ma ho sensazioni positive”, prosegue. Poi una riflessione sul calcio italiano che “ha passato un periodo di difficoltà, ma se guardo le partite dei vari campionati non mi sembra che la Serie A sia peggiore degli altri. Siamo un gradino sotto la Premier ma non sotto gli altri. Il livello medio delle nostre squadre non ha nulla da invidiare agli altri”.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all’indirizzo [email protected]